Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Customer Engagement più efficace con i mobile games rispetto alle Social Networking Apps

I giochi da mobile sono più coinvolgenti, e fanno sentire più felici e rilassati i consumer. Tra le categorie di giochi più gettonate, troviamo i puzzle game (59%), i giochi di strategia (38%), i trivia game (33%), e i casinò (27%).



Designed by Freepik

Nel momento in cui un’azienda decide di implementare una strategia di Digital Advertising, diventa cruciale capire quale direzione intraprendere e su quali canali puntare per avere una presa sugli utenti e un efficiente ROI dalla strategia stessa. Una di queste è certamente il mobile gaming: secondo un recente studio di Tapjoy “The Changing Face of Mobile Gamers: What Brands Need to Know” il mobile gaming è in grado di coinvolgere i consumer, anche più delle App di Social Network.

Le risposte date degli oltre 5000 possessori di smartphone e tablet presi come campione non lasciano spazio all’interpretazione: i consumer sono due volte più propensi a dire che si sentono più rilassati quando giocano su mobile rispetto a quando utilizzano le social app. Sempre rispetto alle social app, i mobile game li fanno anche sentire più felici (35%) e più coinvolti (34%).

i consumer sono due volte più propensi a dire che si sentono più rilassati quando giocano su mobile rispetto a quando utilizzano le social app. Sempre rispetto alle social app, i mobile game li fanno anche sentire più felici (35%) e più coinvolti (34%).

Al contrario, i consumer si sentono 2.4 volte più annoiati utilizzando le social app rispetto alle gaming app, e il 60% addirittura si sente stressato.
Statistiche che certamente premiano l’in-game advertising, anche alla luce del fatto che secondo recenti statistiche, solo in America ci sono quasi 165 milioni di mobile player.

Altre statistiche richiamate nello studio:

  • più dei due terzi degli intervistati che gioca su mobile non si identifica come gamer. Tra coloro che giocano sei volte a settimana, solo meno di uno su tre si considera “gamer”;
  • le donne sono le più propense a giocare via mobile – circa il 63% di tutti i player. Contrariamente a quanto si possa pensare, sono gli over 55 il gruppo di gamer più numeroso – circa il 23% degli intervistati, seguito dai 25-34enni (21%), e dai 35-44enni (19%);
  • quali sono i momenti della giornata in cui si gioca di più? Secondo il report, il 70% gioca quando è davanti alla tv, e in generale è due volte più propenso a giocare quando si rilassa a casa piuttosto che al lavoro o durante il tragitto casa-lavoro. Inoltre gli intervistati sono due volte più propensi a giocare la sera prima di andare a letto piuttosto che la mattina poco dopo essersi svegliati;
  • tra le categorie di giochi più gettonate, troviamo i puzzle game (59%), i giochi di strategia (38%), i trivia game (33%), e i casinò (27%).
Giornalista pubblicista, per quattro anni si è occupato di CRM e di tematiche di Marketing sul magazine online CRM Magazine. Attualmente è Web Content Manager di CRM Web News - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply