Please enable / Bitte aktiviere JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript![ ? ]
Email Marketing: anche l'IP Reputation influenza il tasso di deliverability | CRM Web News
Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Email Marketing: anche l’IP Reputation influenza il tasso di deliverability

Le aziende con un’eccellente reputazione dell’indirizzo IP registrano un tasso di deliverability pari al 91%. Quali sono i fattori che possono condizionare il Sender Score, e in che modo incidono sul numero di mail che raggiungono la casella inbox.

inbox email
Designed by Freepik

Oltre ad incidere sulla fidelizzazione e sulle vendite, la Brand Reputation influenza il tasso di deliverability in una campagna di email marketing: Return Path parla di Sender Score, una sorta di reputazione dell’indirizzo IP, evidenziando nel suo report come quanto più è alto il livello di reputazione, tanto più aumentano del 23% le possibilità che una mail raggiunga l’inbox di un utente. La quasi totalità delle mail (91%) inviate da un’azienda con un Sender Score da 91 a 100 raggiunge la casella di posta del destinatario, ma basta scendere di un gradino (reputazione da 81 a 90) per notare come la percentuale di deliverability scenda drasticamente al 68%

quanto più è alto il livello di reputazione, tanto più aumentano del 23% le possibilità che una mail raggiunga l’inbox di un utente.

Un dato strettamente collegato a questo riguarda il volume di mail inviate: nel corso degli anni, si è assistito ad una fluttuazione nel numero di mail inviate rispetto al reputation score, frutto delle politiche di controllo effettuate dai mail server provider sui sender.  Si scopre così, dati alla mano, che il tasso di mail inviate dalle aziende con reputazione bassa si è ridotto fino a toccare il 25% contro un tasso pari al 36% delle aziende con reputazione eccellente.

Gli elementi che influenzano il tasso di Sender Score

Quali fattori possono influenzare il Sender Score, e quindi la reputazione di un indirizzo IP? Secondo il report, sono tre, tutti collegati alla capacità delle organizzazioni di tenere “pulite” le loro liste:

  1. Il tasso di complaint, quando un utente segnala una mail come spam o da cestinare: quanto più alta è la reputazione, tanto più basso sarà il complaint rate;
  2. utente sconosciuto o inesistente, quando, nell’email marketing list, i sender lasciano attivi indirizzi di posta elettronica che gli utenti non utilizzano più oppure indirizzi che non sono mai esistiti. In questo caso il Sender Score tende a ridursi perché il mailbox provider rileva che il sender non gestisce efficacemente la lista di destinatari;
  3. spam trap (o trappola per spammer), gli indirizzi di posta elettronica che vengono diffusi in rete e utilizzati solo con l’intento di renderli fruibili agli spammer, per poi individuarli e bloccarli. Anche in questo caso la reputazione di un IP dipende dalla capacità di ridurre il numero di spam traps nell’email marketing list – le aziende con un alto tasso di reputation registrano una presenza bassissima di indirizzi spam trap nella lista

Sender Score e percentuale di mail che raggiungono la casella di posta

Se i tre elementi che influenzano il Sender Score sono comuni a tutti i mailbox provider, lo studio sottolinea come sia diverso il peso che ogni mailbox provider attribuisce ad ciascun fattore, e di conseguenza siano diverse le percentuali di mail che raggiungono l’inbox.
I tassi di inbox placement per Sender Score mostrano come Yahoo, Microsoft, e Gmail siano, in misura comunque diversa, sensibili alla reputazione dell’indirizzo IP da cui provengono i messaggi – in media se il Sender Score è al di sotto di 60, meno della metà dei messaggi raggiungono la casella di posta.

Summary
Email Marketing: anche l’IP Reputation influenza il tasso di deliverability
Article Name
Email Marketing: anche l’IP Reputation influenza il tasso di deliverability
Description
Le aziende con un’eccellente reputazione dell’indirizzo IP registrano un tasso di deliverability pari al 91%. Quali sono i fattori che possono condizionare il Sender Score, e in che modo incidono sul numero di mail che raggiungono la casella inbox.
Author
Publisher Name
Matteo Giaccari
Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply