Notizie e aggiornamenti sul Marketing, la Customer Experience e il Customer Relationship Management

Gartner: saranno sette le tecnologie che impatteranno positivamente sul business

Dal Riconoscimento Vocale, alle Chatbots e agli Analytics “augmented”: la classifica stilata nel modello “The Hype Cycle” elenca le tecnologie a cui le aziende non potranno rinunciare.

Designed by Freepik

Gartner ne è certo: nei prossimi anni (dai due ai cinque) saranno sette le nuove tecnologie emergenti che registreranno una diffusione mainstream e impatteranno positivamente sul business.
In particolare secondo il modello “The Hype Cycle” elaborato da Gartner, le tecnologie legate al Riconoscimento Vocale saranno quelle che raggiungeranno quello che Gartner chiama Plateau of Productivity (Altopiano della produttività) e avranno un’alta percentuale di adozione nel mercato, sia tra i consumer che tra le aziende: come sottolinea Matthew Cain, vicepresidente e distinguished analyst in Gartner, “… Consumer e lavoratori interagiscono sempre di più con le app senza utilizzare le tastiere. Le App di scrittura vocale si sono diffuse grazie all’adozione di chatbot e virtual personal assistants (VPAs) da parte delle aziende, e di device che interagiscono con comandi vocali come smartphone, console di gioco e VPA speaker da parte degli utenti”.

Le altre sei tecnologie che impatteranno sulle performance di business

Oltre al Riconoscimento Vocale, Gartner menziona altre sei le tecnologie che vedranno una rapida espansione nei prossimi anni.
A partire da Chatbot e Assistenti Virtuali, due tecnologie che hanno visto negli ultimi anni una rapida diffusione, complici da una parte l’esigenza delle aziende di garantire agli utenti un customer service cross-device sempre disponibile, dall’altra la crescente necessità degli utenti di reperire informazioni dettagliate e pertinenti nel più breve tempo possibile.
Gli Assistenti Virtuali, progettati sfruttando l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning (ML), oltre ad automatizzare task, ascoltano e osservano comportamenti e, una volta costruiti modelli basati sui dati, anticipano e suggeriscono azioni. Secondo Van Baker, Research vice president in Gartner, “… Le aziende che ancora non hanno implementato questo tipo di tecnologie dovrebbero iniziare a farlo, dato che sia i clienti che i lavoratori si aspettano interfacce ‘colloquiali’ per inviare richieste al servizio clienti o all’help desk”.
Il trend di diffusione delle tecnologie Chatbot non accennerà a fermarsi nei prossimi anni: se è vero che oggi solo il 4% delle aziende ha già implementato questo tipo di tecnologia, il 38% ha in cantiere di attivarle in futuro, non solo nel campo del customer service, ma anche in altre aree aziendali. Obiettivo: migliorare la formazione, la produttività e l’efficienza sul posto di lavoro.

Anche le Analisi “aumentate”, come nel caso dei Virtual Assistant, fanno leva sul machine learning per trasformare i dati raccolti, e contribuire a quella digital transformation più volte invocata dalle aziende, che permette ad una fascia sempre più ampia di utenti (da quelli che Gartner chiama “citizen data scientist” alla forza lavoro operativa) di avere insight dei clienti sempre più avanzati.
Altra tecnologia che entro il 2020 vedrà l’espansione nel mercato è la Personal analytics o Analitica Personale, l’operazione di raccolta di dati relativi ad un soggetto volta a restituire una serie di dati dettagliati che non solo danno una panoramica rivelatrice di quella persona, ma elaborano previsioni e consigli di cui quello stesso soggetto può beneficiare in svariati ambiti, dallo shopping, alla finanza, alla medicina.

Le ultime due tecnologie, non per importanza, richiamate da Gartner sono la Citizen data science e le Piattaforme di Apprendimento Adattivo.
La Citizen data science fa il suo debutto nell’ambito del modello “The Hype Cycle”, e renderà, come prevede Carlie Idoine, research director in Gartner, “… gli insight provenienti dalla data science e dal machine learning più accessibili e pervasivi all’interno dell’organizzazione. Per sfruttare la citizen data science saranno centrali le funzionalità di analisi aumentate”. L’importanza di questa tecnologia crescerà talmente tanto che, entro il 2020, più del 40% dei ruoli legati alla data science sarà automatizzato, garantendo un incremento della produttività e un utilizzo più diffuso da parte dei citizen data scientists.
Nonostante le difficoltà nella loro implementazione, le Piattaforme di Apprendimento Adattivo capovolgeranno il concetto tradizionale di formazione, rivoluzionando il ruolo dei destinatari da soggetti passivi a soggetti che contribuiscono attivamente al loro processo educativo. Questa tecnologia godrà di un posto di rilievo nell’ambito della formazione aziendale, perché, grazie ad un nuovo approccio basato sulla personalizzazione dei contenuti e della formazione, garantirà un’esperienza più efficace, un apprendimento mirato, e quindi prestazioni migliori.

Summary
Gartner: saranno sette le tecnologie che impatteranno positivamente sul business
Article Name
Gartner: saranno sette le tecnologie che impatteranno positivamente sul business
Description
Dal Riconoscimento Vocale, alle Chatbots e agli Analytics “augmented”: la classifica stilata nel modello “The Hype Cycle” elenca le tecnologie a cui le aziende non potranno rinunciare.
Author
Publisher Name
Matteo Giaccari
Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply