Please enable / Bitte aktiviere JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript![ ? ]
Gen Z: il 34% abbandona definitivamente i Social Media | CRM Web News
Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Gen Z: il 34% abbandona definitivamente i Social Media

Il 34% dichiara di aver abbandonato i social media, e il 64% temporaneamente sta interrompendo l’utilizzo. Le motivazioni sono diverse: la maggior parte (41%) dichiara che social come Facebook, Instagram e Snapchat li fa sentire tristi, in ansia o addirittura depressi.

Studio utilizzo social media gen z
Designed by Freepik

Gli utenti appartenenti alla Generazione Z (i nati tra il 1990 e il 2000) sono universalmente considerati come i più attivi sui Social, anzi si possono definire “social native”. Eppure la tendenza si sta invertendo: secondo un recente studio di Origin compiuto negli USA “Meet Gen Z: The Social Generation”, infatti, il 34% degli intervistati dichiara di aver abbandonato i social media, e il 64% temporaneamente sta sospendendo l’utilizzo.
Le motivazioni sono diverse: la maggior parte (41%) dichiara che social come Facebook, Instagram e Snapchat li fa sentire tristi, in ansia o addirittura depressi.
Secondo Lesley Bielby, Chief strategy officer in Hill Holliday, “… Molti appartenenti alla Generazione Z sono più propensi a rifiutare o temporaneamente non utilizzare alcuni social piuttosto che abbandonarli del tutto, e quindi non c’è motivo di preoccuparsi. Ma alla luce di questo aspetto, c’è bisogno di ripensare il modo in cui le aziende utilizzano i social…”

il 34% degli intervistati dichiara di aver abbandonato i social media, e il 64% temporaneamente sta sospendendo l’utilizzo.

Social: aspetti positivi e negativi

Tra i consumer, la tendenza più diffusa è quella di considerare in maniera favorevole i social network, strumenti che hanno un impatto positivo sulle amicizie (71%), sulla fiducia in sé stessi (61%), e sulla facilità con cui ci si può connettere alle persone (66%).
Il rovescio della medaglia è rappresentato dai sentimenti negativi che molti provano utilizzandoli, e che sono causa di abbandono o di temporaneo inutilizzo: il 41% dichiara che social come Facebook, Instagram e Snapchat li fa sentire tristi, in ansia o addirittura depressi, il 22% che i social media li fa sentire esclusi.

Perché gli utenti smettono temporaneamente di utilizzare i social

Le conseguenze negative che scaturiscono dall’utilizzo dei social portano gli utenti ad abbandonarli o interromperne l’utilizzo. Secondo lo studio, il 34% ha deciso di abbandonare definitivamente i social, mentre il 64% ha deciso di allontanarsi temporaneamente per diversi motivi: perché perde troppo tempo, perché c’è troppa negatività, semplicemente perché non li utilizzano, o per motivi legati alla privacy.

Shopping & Social Media

Chi decide di continuare a utilizzare i social, lo fa anche per accaparrarsi offerte e sconti da parte dei brand: il 65% infatti segue un marchio, e lo fa principalmente (74%) per conoscere le offerte che fa, per leggere le recensioni o vedere video tutorial. Tuttavia, solo il 43% degli utenti ha poi acquistato qualcosa direttamente attraverso i social, una percentuale che è comunque 4 volte superiore rispetto ai Millennials.
Riguardo il Social Shopping, gli appartenenti alla Generazione Z dichiarano che Facebook (61%) e Instagram (47%) sono le piattaforme social più utilizzate per trovare nuovi prodotti.

Per scaricare lo studio, collegarsi sul sito web http://genz.hhcc.com/

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply