Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Il 64% delle aziende prevede di investire o ha già investito nei Big Data

Lo rivela uno studio di Gartner: il 30% ha già effettuato questo tipo di investimenti, il 15% pianifica di investire entro 2 anni. Tra i settori, media e comunicazioni, banche e servizi.

Big Data: risorse fondamentali per le aziende che intendono guadagnare un vantaggio competitivo attraverso la raccolta e l’analisi di dati dei clienti strategici per il marketing, il CRM e il business in generale. L’importanza di questo aspetto è ormai un dato certo per le aziende, tant’è che il 64% prevede di investire o ha già investito in tecnologia per i Big Data, in aumento (6%) rispetto al 58% del 2012. Tuttavia, solo l’8% dichiara di aver effettivamente progettato l’investimento. Questo il risultato principale di una ricerca di Gartner, ma non solo: infatti, il 30% ha già investito in tecnologia per i Big Data, il 19% ha pianificato l’investimento entro i prossimo anno, e il 15% entro i due anni.
Tra i settori aziendali che guardano positivamente all’investimento per i Big Data, la ricerca menziona quelli dei media e comunicazione, banche e servizi: il 39% delle aziende di media e comunicazione dichiarano di aver già investito in Big Data, seguite dal 34% delle aziende del settore bancario, e dal 32% delle aziende di servizi. Tra i settori che invece hanno pianificato di investire nei prossimi due anni troviamo quello dei trasporti (50%), sanità (41%) e assicurazioni (40%).
Dando uno sguardo all’adozione dei Big Data da parte delle aziende che hanno già investito in questa tecnologia, il 70% è andata oltre le fasi iniziali di raccolta della conoscenza e di formazione della strategia e sono giunte alla fase della gestione (44%) e del deployment (25%). Tra coloro che intendono investire nel corso dei prossimi due anni, l’80% è alle prime fasi (raccolta della conoscenza e formazione della strategia).

Dal punto di vista territoriale, le aziende del Nord America guidano la classifica, con il 38% delle aziende che hanno già investito in tecnologia progettata per affrontare la sfida dei Big Data; le aziende dell’Asia/Pacifico invece sono quelle che più di altre (45%) pianificano di investire in tecnologia nei prossimi due anni.

“La discussione sui Big Data continua ad avere attenzione e a guidare investimenti crescenti, ma c’è sostanza reale dietro questa discussione” ha detto Lisa Kart, Research Director di Gartner. “La nostra indagine sottolinea il fatto che le aziende di diversi settori e aree geografiche vedono ‘opportunità’ e reale valore di business piuttosto che “fumo negli occhi” dietro a queste nuove strategie IT”

Per lo studio, Gartner ha intervistato, nel mese di Giugno 2013, 720 membri del Gartner Research Circle in tutto il mondo; l’indagine è stata condotta con l’obiettivo di esaminare i piani di investimento in tecnologia per i Big Data da parte delle aziende, le fasi dell’adozione dei Big Data,  i problemi di business risolti, i dati, la tecnologia e le sfide.

Per maggiori informazioni visitare il sito web http://www.gartner.com/newsroom/id/2593815

Matteo Giaccari

Giornalista pubblicista, per quattro anni si è occupato di CRM e di tematiche di Marketing sul magazine online CRM Magazine. Attualmente è Web Content Manager di CRM Web News - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply