Notizie e aggiornamenti sul Marketing, la Customer Experience e il Customer Relationship Management

Il futuro dell’ecommerce in 60 statistiche

Condividi:

Personalizzato, multicanale, e che permetterà il pagamento con criptovaluta: queste e altre saranno le caratteristiche dell’ecommerce del futuro secondo l’infografica di Subscriptionly

Designed by Freepik

L’ecommerce del futuro sarà personalizzato, multicanale, e permetterà di pagare con criptovaluta: lo conferma l’infografica di Subscriptionly, che, attraverso 60 statistiche e trend, illustra la direzione che prenderà il commercio online nei prossimi anni.
Dalla sua nascita, la possibilità di fare acquisti in rete ha rivoluzionato il mondo dello shopping: da una parte i consumer che, immersi nel mercato globale, hanno oggi la possibilità di scegliere prodotti e aziende anche oltreoceano, oltre che la possibilità di effettuare acquisti a qualsiasi ora del giorno; dall’altra i negozianti, che hanno visto nella rete una nuova opportunità di crescita e di incremento delle revenue.
Sta di fatto che, qualsiasi beneficio possa aver portato il commercio elettronico a consumer e aziende, negli anni la tendenza ad effettuare acquisti online non abbia registrato flessioni negative, ma al contrario abbia segnato numeri positivi in costante e rapida crescita: recenti studi prevedono che il valore totale degli acquisti nel 2021 dovrebbe toccare i $4878 milioni di dollari, e che lo smartphone sarà il mezzo più utilizzato dai clienti.
Un ruolo centrale in questo trend lo ricopre la tecnologia, vero pilastro del cambiamento: è grazie all’ammodernamento della rete e all’IT che i negozianti riescono e riusciranno a stare al passo con l’evoluzione dei bisogni dei clienti e con ciò che richiede loro il mercato.

L’ecommerce del futuro

Dando uno sguardo ai cambiamenti in atto, e ai trend del passato, si possono ipotizzare alcuni elementi-chiave dell’ecommerce del futuro: come illustra Subscriptionly in un’infografica, saranno dieci le caratteristiche del commercio online del futuro.

  1. Esperienza personalizzata. Quasi la metà (43%) dei consumer vorrebbe che le aziende personalizzassero le esperienze d’acquisto, e, in questi casi, il 48% è propenso a spendere di più.
  2. Shopping multicanale. Il consumer in mobilità ha obbligato le aziende ad percorrere la strada della multicanalità soprattutto nell’ambito dello shopping. E nei prossimi anni questo elemento sarà una delle caratteristiche chiave dell’ecommerce: già oggi il 73% sfrutta più canali per fare acquisti online, mentre il 22% dei retailer americani considera prioritario l’approccio multicanale.
  3. Customer Service automatizzato. Le chatbot saranno le vere protagoniste del Customer Service: il 69% dei consumer considera l’esperienza di customer service eccellente quando un problema viene risolto in poco tempo, e il 42% ha effettuato più acquisti in seguito ad una esperienza positiva.
  4. Pagamento con criptovaluta. Le criptovalute saranno la moneta del futuro: entro il 2021, il pagamento tramite criptovalute diventerà il secondo metodo di pagamento più utilizzato, con una quota di mercato pari al 16,5%
  5. Shopping tramite App e via mobile. In futuro il consumer acquisterà da mobile e da App: entro il 2020 gli acquisti da mobile rappresenteranno il 45% di tutti gli acquisti fatti in rete, mentre il 56% dei consumer ha già utilizzato il mobile device per cercare prodotti.
  6. Spedizioni nello stesso giorno. La same-day delivery sarà una delle caratteristiche che non dovranno mancare all’ecommerce del futuro, nonostante il 77% delle aziende dichiari che la spedizione lo stesso giorno dell’acquisto è oggi una delle sfide più complesse.
  7. Digital Curation e pagamenti mensili. Solo da poco tempo in Italia, a differenza dell’America,  si sente parlare di Digital Curation, ma è possibile ipotizzare che sarà centrale nell’ecommerce del futuro. Già nel 2016 le revenue dei brand che hanno adottato questo approccio sono state pari a circa $2.6 miliardi di dollari, e oltre la metà dei consumer che ricorrono a questo servizio (58%) hanno attivato più di una sottoscrizione.
  8. Rapidità nelle spedizioni. La velocità nella consegna dell’ordine sarà un altro elemento chiave dell’ecommerce del futuro: il 79% dei consumer americani sarebbe propenso a chiedere una consegna tramite drone se l’ordine fosse consegnato entro un’ora, e il 73% sarebbe disposto a pagare anche fino a $10 dollari per la consegna con il drone.
  9. Incremento nell’utilizzo di video. Nei negozi online i video rivestiranno un’importanza cruciale per incidere sulla propensione all’acquisto e rafforzare la fiducia nel brand: gli utenti sono in media il 64-85% più propensi ad effettuare un acquisto dopo aver visualizzato un video relativo al prodotto, e il 58% ritiene che le aziende che pubblicano video siano meritevoli di fiducia.
  10. Negozio a tempo. I negozi a tempo, o pop-up shop, saranno parte integrante dell’ecommerce del futuro: già oggi hanno un  valore di mercato che si aggira interno ai $8 miliardi di dollari, e il 61% degli shopper si è rivolto al pop-up store per acquistare prodotti stagionali.

ecommerce del futuro

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply