Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

La qualità dei dati nei Loyalty Program

L’obiettivo del 64% degli addetti ai programmi fedeltà è quello di migliorare la raccolta dei dati; la quasi totalità delle aziende intervistate (91%) ha adottato un programma fedeltà o di customer engagement: lo studio di Experian Data Quality

Marketing e Dati: uno non può fare a meno dell’altro. Avere dati corretti e aggiornati, puntando sulla qualità più che sulla quantità, è uno dei presupposti di un’efficace strategia di marketing, il “diktat” per le aziende che puntano su tool e workflow per raggiungere questo obiettivo.
Una delle preoccupazioni degli operatori che lavorano con i programmi fedeltà è proprio quella di migliorare “il dato”: questo il risultato dello studio di Experian Data Quality, secondo cui il per il 64% degli intervistati è prioritaria la necessità di ottimizzare la raccolta dati per garantire engagement e customer revenue.
“Driving Customer Loyalty”, questo il nome dello studio, intende fotografare l’approccio delle aziende ai programmi fedeltà: un quadro in cui emerge come la maggior parte delle aziende abbia implementato programmi fedeltà, ma di fatto vi siano problemi e ostacoli legati in particolare all’aspetto della registrazione, raccolta e qualità dei dati stessi.

Migliorare il processo di registrazione
Secondo Thomas Schutz, Vicepresidente Senior e General manager di Experian Data Quality, la necessità che ogni azienda implementi un procedimento di registrazione ai programmi fedeltà che raccolga più dati è uno dei presupposti per rendere efficiente il CRM: “Dato che un quarto delle informazioni presenti nel database si ritiene possa risultare poco accurata, è importante migliorare la qualità delle informazioni che provengono dal processo di registrazione al programma fedeltà. In caso contrario, le aziende non avranno a disposizione i dati dei clienti necessari per dare seguito efficacemente ai programmi stessi”.

Altre statistiche menzionate nello studio includono:

  • La quasi totalità delle aziende intervistate (91%) ha adottato un programma fedeltà o di customer engagement;
  • In media, ogni utente può sottoscrivere un programma fedeltà in 2,15 canali diversi;
  • Come viene monitorata la loyalty dei clienti? Per il 63% delle aziende è la customer retention l’elemento su cui viene monitorata la fedeltà.
Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply