Notizie e aggiornamenti sul Marketing, la Customer Experience e il Customer Relationship Management

L’apertura delle mail da mobile e da desktop

Condividi:

La maggior parte delle mail vengono aperte dagli smartphone, ma nonostante sia aumentato il tasso di apertura, contestualmente è diminuito il click-through-rate. Lo studio di Campaign Monitor

6 milioni di campagne di email marketing, 1.8 miliardi di aperture, 22 miliardi di utenti mail: questi i numeri da cui è partito lo studio di Campaign Monitor per analizzare in che modo gli utenti interagiscono con le email campaigns sui dispotivi mobile e sui PC desktop. Il dato principale che emerge dallo studio è che il 41% delle mail viene aperto da mobile, “solo” il 28% da desktop. Ma questo non vuol dire che il classico pc sia diventato totalmente inutile per i marketer. Vediamo perché.

Smartphone Vs Desktop
Secondo lo studio il 41% delle mail viene aperto da dispositivi mobile, e “solo” il 28% da desktop. Negli ultimi anni sono sempre più gli utenti che utilizzano i dispositivi mobile per consultare le mail: dal 2011 al 2014 l’incremento è stato del 27%. I marketer quindi dovranno sempre più adottare design “responsive” per avere il massimo ritorno dalle loro campagne.

futuro del desktop

La maggior parte delle mail aperte interessano i device Apple –iPad, iPhone e iPod Touch iPhone cumulano quasi il 90% delle aperture, mentre Android il 12%.

futuro del desktop_2
Se diamo uno sguardo alle mail aperte tramite PC desktop (28%), le varie edizioni di Outlook “pesano” per il 56%, Apple Mail per il 33%.

Aumenta il tasso di apertura, diminuisce il click-through-rate
È in aumento il numero di utenti che aprono le mail da device mobile, mentre diminuisce il tasso di click del 10% rispetto al 2012.

futuro del desktop_3

Nonostante la maggior parte delle mail venga aperta da mobile e la maggior parte dei click (87%) si verifichi alla prima apertura, lo studio sottolinea come solo il 78% dei click arrivi da mobile, mentre sono in aumento i click che arrivano da web o da desktop in una seconda apertura della mail. E se un utente apre la mail una seconda volta, è molto più probabile (65%) che ci sia un suo click.

futuro del desktop_4

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply