Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Le immagini nel sito web: suggerimenti in un info-grafico

Perché non è solo il testo a fare la differenza. Qualità, diritti d’autore, dimensione e posizione delle immagini: best practice nell’info-grafico di WhoIsHostingThis

Il nostro occhio elabora immagini alla velocità della luce: 13 millisecondi per capire se una foto o una qualsiasi immagine è di nostro interesse oppure no. Le immagini permettono anche al contenuto (un sito o ad articolo) di attirare l’attenzione (e quindi di essere letto) e spesso di essere condiviso.
Per questo motivo la forza trainante di un sito web non può basarsi solo sul contenuto, ma deve puntare su immagini che devono essere: di buona qualità, libere da diritti d’autore, e ben posizionate.
L’info-grafico di WhoIsHostingThis illustra best practice e suggerimenti per un corretto inserimento delle immagini sul sito web – dall’aspetto (spinoso) del copyright a quello della loro posizione.
a) Assicurarsi che le immagini siano di buona qualità, e soprattutto che siano belle: due aspetti che permetteranno non solo di attirare l’attenzione degli utenti, ma anche di incentivare le condivisioni
b) Attenzione all’aspetto del diritto d’autore: scegliere le immagini copyright-free, oppure con licenze creative commons, royalty free e public domains. Nell’info-grafico vengono menzionati diversi siti web con database di immagini per diversi utilizzi e con diverse licenze; la soluzione al copyright potrebbe essere quella di aggiungere i photo credit attraverso link, embed code, la scritta “copyright” etc…
c) Dimensione e posizione delle immagini. Quanto più un’immagine è grande e di buona qualità, più il sito web rallenterà il caricamento. La dimensione consigliata è di 500px con risoluzione dai 72 ai 96 dpi. Utilizzare software gratuiti (JPEG Optimizer, TinyPNG etc..) per modificare le dimensioni dell’immagine senza perderne la qualità. La loro posizione all’interno del sito o del contenuto influenza la permanenza e l’interesse dell’utente: per esempio la centratura, o l’inserimento delle immagini piccole a destra o a sinistra del testo, o ancora l’utilizzo di grandi immagini per separare le sezioni del contenuto o creare un impatto più d’effetto.

Cliccare qui per visualizzare l’info-grafico

Giornalista pubblicista, per quattro anni si è occupato di CRM e di tematiche di Marketing sul magazine online CRM Magazine. Attualmente è Web Content Manager di CRM Web News - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply