Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Mobile Engagement: le priorità dei marketer nel 2017

I trend del Mobile Marketing nel 2017 tra modalità di coinvolgimento, trasformazione digitale, organizzazione interna, e tool.



Designed by Freepik

“Mentre è chiaro che i marketer sono all’inizio del processo di creazione di esperienze mobili realmente coinvolgenti per i consumer, accelerare la curva di apprendimento è fondamentale per le organizzazioni per prosperare nel mercato attuale”. Così commenta Eyal Oster, CEO di MobileBridge, i risultati dello studio “Mobile Marketing Trends Report” che, coinvolgendo professionisti del marketing e professionisti in ruoli di management appartenenti ad organizzazioni di diverse dimensioni e operanti in settori diversi, evidenzia quali saranno i trend di Mobile Marketing, da cui emerge con chiarezza la sempre crescente consapevolezza per le aziende di dover dare priorità a strategie mobile per migliorare il posizionamento nel mercato sempre più competitivo.

La multicanalità e i continui cambiamenti nelle abitudini dei consumer hanno ridisegnato le modalità con cui i consumer dialogano con i brand, coinvolgendo il mobile in maniera predominante, che si presenta oggi non tanto come strumento di comunicazione, ma soprattutto come canale su cui fare leva per coinvolgere interattivamente clienti e potenziali clienti.

I principali trend del Mobile Marketing nel 2017 emersi dallo studio.

Trasformazione Digitale: per i marketer sarà prioritario investire nella progettazione messa online di un sito web responsive (59%) e creazione di una nuova mobile App (54%). Riguardo le App, emergono due aspetti importanti: il primo è che solo il 35% progetta di aggiornare, ridisegnare o migliorare l’App esistente; il secondo aspetto è che il 57% che ha già un’App non ha in cantiere investimenti per migliorare quanto già in essere, di fatto rischiando di non essere al passo con il mercato, e quindi perdere opportunità di coinvolgere gli utenti.

Mobile Marketing: quale organizzazione interna adottare? I marketer saranno sempre più attenti all’aspetto dell’organizzazione interna. Il 70% dichiara che il dipartimento marketing avrà la responsabilità della mobile strategy e di tutte le iniziative, messe in campo con l’obiettivo di coinvolgere i clienti (84%), migliorare le revenue (66%), e costruire la customer loyalty (63%). Per attuare queste strategie, le aziende metteranno in campo budget sempre maggiori, tant’è che il 70% dichiara che nel 2017 potrà contare su una disponibilità maggiore di risorse da investire.

Come misurare il successo di una Mobile App? Il 91% farà affidamento al numero di utenti attivi, il 56% alle revenue, il 47% al numero di installazioni o download.

In che modo i marketer cercheranno di coinvolgere gli utenti attraverso il mobile? Le azioni messe in campo saranno diverse: dai Push messaging (88%), ai Social Media (72%), alle offerte e coupon (28%), fino ai giochi (6%)

I tool. I marketer saranno sempre più coscienti della necessità di affidarsi a strumenti e tool in grado di facilitare il raggiungimento degli obiettivi in materia di Customer Engagement e conversione dell’utente in cliente. La maggior parte dei marketer (63%) cita il Web content management (WCM), seguito dal Customer relationship management (56%), dall’e-commerce (45%) e dalla Marketing Automation (39%).

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply