Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Mobile: i consumer cercano trasparenza e sicurezza

Secondo uno studio di Zogby Analytics compiuto negli USA, i mobile consumer preferiscono le Ad-Supported Mobile Apps; inoltre chiedono alle aziende lo stesso livello di protezione dei dati che hanno su PC desktop e notebook

I consumer sono sempre più connessi grazie agli smartphone, contemporaneamente cresce il livello di consapevolezza dell’importanza della sicurezza dei dati, e delle possibilità di avere adv personalizzati sul proprio dispositivo.
Un trend fotografato dallo studio di Zogby Analytics compiuto negli USA su 1015 americani: la maggior parte degli intervistati preferisce avere mobile App gratuite ma con adv piuttosto che pagare per avere quel servizio; al tempo stesso cresce anche il numero di consumer che chiedono alle aziende strumenti in grado di garantire la sicurezza dei dati (così come avviene per i PC) e controllare in che modo vengono trattati i loro dati personali.
Le App gratuite hanno un appeal sui consumer molto alto: il 35,7% preferisce questo tipo di app a quelle a pagamento (12,8%); contestualmente, è alto il numero di intervistati che non scaricherebbe più le app se fossero a pagamento (46,4%)

2 variabili: sicurezza dei dati e adv personalizzati
Nelle strategie di mobile marketing, sono 2 le variabili che dovrebbero coesistere: adv personalizzati e sicurezza dei dati.
I consumer infatti sono sensibili agli adv tagliati su misura: allo statement “Se lo spazio sul mobile fosse limitato, preferire visualizzare adv su misura”, il 47,9% è d’accordo.
In crescita anche la percentuale di utenti che reputa la sicurezza dei dati, e l’aspetto della trasparenza delle operazioni e il controllo su come vengono trattati i dati: oltre la metà (66,4%) vorrebbe avere le stesse protezioni presenti sul PC e sul notebook, e con le stesse funzionalità e lo stesso aspetto (79,5%).

L’aspetto strumenti dedicati alla trasparenza delle operazioni, dall’altra parte, abbraccia numerosi aspetti, dalla necessità di averli sempre disponibili nel moment in cui si accede ad internet (44,7%), alla scelta delle aziende da cui ricevere adv personalizzati (46,3%). Alto anche il numero di intervistati (65%) che si sentirebbe più sicuro se le aziende da cui “riceve” gli adv seguissero le regole stabilite dal Digital Advertising Alliance (DAA)

Visitare il sito web http://www.digitaladvertisingalliance.org/content.aspx?page=media&id=Media5 per scaricare lo studio

Image courtesy of ddpavumba at FreeDigitalPhotos.net

ZogbyAnalytics-USMobilePoll-infografica

Giornalista pubblicista, per quattro anni si è occupato di CRM e di tematiche di Marketing sul magazine online CRM Magazine. Attualmente è Web Content Manager di CRM Web News - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply