Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Strategie di vendita via mail e telefono

I tempi giusti per effettuare le chiamate e inviare le mail, quando è il momento di gettare la spugna: lo studio di Velocify

Designed by Freepik
Designed by Freepik

Ancora oggi i venditori si affidano a telefono e posta elettronica per promuovere prodotti e servizi. Pochi però sanno come utilizzarli al meglio per raggiungere gli obiettivi di vendita: esistono infatti best practice da seguire, come per esempio i tempi giusti per contattare un prospect, oppure dopo quante chiamate o email inviate è meglio gettare la spugna.
Il successo o l’insuccesso di una trattativa passa anche da piccoli accorgimenti che fanno la differenza.
Partendo dallo slogan “Faster is better”, lo studio di Velocify sintetizzato nell’infografica illustra alcune strategie da seguire per ottenere il massimo dalle chiamate e dalle attività via mail con i potenziali clienti.
Ecco alcuni dati salienti che possono aiutare i venditori a migliorare le vendite tramite telefono e mail:

  • Faster is better – Meglio essere rapidi. Un principio che dovrebbe guidare l’attività dei venditori: secondo lo studio infatti contattare un prospect entro un minuto dalla ricezione della sua richiesta, incrementa notevolmente il tasso di conversione, che secondo lo studio, è pari al 391% – una percentuale altissima, che tende progressivamente a scendere (160% entro 2 minuti e 98% entro 3 minuti).
  • Quando gettare la spugna? Ogni venditore dovrebbe sapere quando persistere e quando invece arriva il momento di lasciar perdere. Secondo l’infografica la il sesto tentativo telefonico con il  prospect è l’ultimo da fare prima che la chiamata si riveli un boomerang per il venditore, mentre dopo la quanta mail il 36% dei prospect è meno propenso all’ascolto e quindi all’acquisto.
  • I tempi sono essenziali. Abbinato al numero di tentativi, c’è l’aspetto dei tempi giusti relativi alle chiamate e alle mail. La domanda che i sales dovrebbero porsi è: a che intervallo è strategicamente efficace contattare il prospect via mail o telefono? Secondo quanto riportato nell’infografica, in media per avere un ritorno dalle attività, le tre chiamate che vengono effettuate entro le 2 ore garantirebbero un tasso di conversione del 49%, mentre dovrebbero essere inviate tre mail entro 8 giorni per raggiungere un tasso di conversione del 53%.

Per scaricare lo studio, previa registrazione, collegarsi al sito web http://pages.velocify.com/UltimateContactStrategy.html?_ga=1.82133910.1846157727.1458744349

Velocify-Ultimate-Contact-Strategy-infographic

Giornalista pubblicista, per quattro anni si è occupato di CRM e di tematiche di Marketing sul magazine online CRM Magazine. Attualmente è Web Content Manager di CRM Web News - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply