Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

E-commerce e retailing: come si comportano i consumer

In che modo il comportamento dei consumer sta cambiando il modo di fare acquisti, online e negli store, e di fare marketing: lo studio di GetSavvy

Image courtesy of renjith krishnan at FreedigitalPhotos.net
Image courtesy of renjith krishnan at FreedigitalPhotos.net

Comportamento dei consumer e acquisti online: un binomio che viene analizzato dallo studio di GetSavvy per comprendere più da vicino in che modo cambia il modo di fare acquisti online e nei negozi in funzione dei comportamenti dei consumer.
Ed emerge un dato interessante: per acquisti al di sopra delle £20, il 53% dei consumer preferisce fare acquisti online che vengono consegnati a domicilio, il 39% invece li preferisce fare nel negozio. In media per questa tipologia di acquisti, i consumer consultano almeno 2 fonti. E quanto più il prezzo del bene aumenta, tanto più ricerche vengono effettuate.

per acquisti al di sopra delle £20, il 53% dei consumer preferisce fare acquisti online che vengono consegnati a domicilio, il 39% invece li preferisce fare nel negozio. In media per questa tipologia di acquisti, i consumer consultano almeno 2 fonti. E quanto più il prezzo del bene aumenta, tanto più ricerche vengono effettuate.

È quindi chiaro come le strategie di digital marketing in questo contesto rivestano un’importanza decisiva al successo del business, sia a livello di comunicazione e marketing sui social media (che possono fungere da vetrina e dare una spinta alle iniziative di marketing), sia come progettazione di un sito web ecommerce user-friendly tramite cui gli utenti possono facilmente cercare e acquistare prodotti. Senza dimenticare i mobile device (in particolare gli smartphone) che giocano un ruolo importante in questo scenario, specie tra i più giovani.
Un dato che emerge chiaramente dai dati della ricerca, specie per quello che riguarda il web: il 51% dei consumer infatti consulta il sito web dei retailer per cercare i prodotti, il 49% i negozi online, il 22% il sito web dei produttori del bene. Stesso ruolo lo hanno i social: la ricerca evidenzia come il 6% consulti proprio i socia media per cercare un prodotto.

I contenuti multimediali

Un elemento da non sottovalutare per la sua capacità di influenzare la propensione all’acquisto dei consumer sono i contenuti multimediali, i rich media content, come video e immagini a 360°.
Il 90% dei consumer intervistati preferisce le immagini che permettono di vedere i prodotti a 360°, l’88% la possibilità di fare lo zoom sul tessuto.

Il 90% dei consumer intervistati preferisce le immagini che permettono di vedere i prodotti a 360°, l’88% la possibilità di fare lo zoom sul tessuto.

Anche i video hanno un loro ruolo nel processo di acquisto dei consumer: il 60% dei consumer che decidono di acquistare un capo di abbigliamento vuole un video descrittivo del prodotto.

Lo studio è stato condotto in UK intervistando oltre 1000 shoppers.

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply