Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

UK: i consumatori aprono alle banche digitali

Nessuna filiale, nessuno sportello né call center: in UK i consumer guardano alle banche totalmente accessibili via web. In crescita anche la fiducia negli istituti di credito.

Se il futuro sarà sempre più digital, il settore bancario non fa eccezione: anzi, secondo lo studio “2014 UK Financial Services Customer Survey” di Accenture, in UK il 25% dei consumatori prenderebbe in considerazione l’idea di una banca totalmente digitale. Nessuno sportello né filiale né call center: tutte lo operazioni effettuate tramite connessione accedendo da PC, smartphone e notebook.
Un segnale tangibile della rivoluzione in atto, soprattutto tra gli intervistati con età compresa tra i 25 e i 34 anni che sono più predisposti al digital bank rispetto ai 18-24 anni (33% e 22% rispettivamente).

Accenture-UK-Financial-Services-Customer-Survey-1

Una tendenza che si sta lentamente consolidando: l’80% interagisce online con la propria banca (nel 2012 era il 78%), ed è in crescita anche il mobile banking, attualmente utilizzato dal 27% degli intervistati (nel 2012 era il 21%).

Fiducia negli istituti bancari
Accanto alla crescita del “digital”, lo studio evidenzia anche la crescita della fiducia dei consumatori negli istituti bancari: il 60% è soddisfatto della propria banca, il 54% raccomanderebbe la propria banca, e oltre la metà (51,2%) condioera la banca “trasparente e chiara”.

Accenture-UK-Financial-Services-Customer-Survey-4

Lo studio è stato condotto intervistando 3604 consumatori inglesi nel mese di Marzo 2014.

Per scaricare gratuitamente lo studio collegarsi sul sito web http://newsroom.accenture.com/news/uk-consumers-open-to-pure-digital-banks-according-to-accenture-survey.htm

“Image courtesy of Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.net”.

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply