Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Digital ADV: il mobile supererà il desktop

Lo prevede eMarketer in uno studio: nel 2015 il mobile assorbirà il 52,4% di tutta la spesa in Digital Adv, per una spesa totale pari a $30.45 miliardi di dollari.

Image courtesy of mapichai at FreeDigitalPhotos.net
Image courtesy of mapichai at FreeDigitalPhotos.net

Il PC desktop è (quasi) pronto per la pensione: se ancora viene utilizzato per fare acquisti e per lavoro, quando si parla di marketing e CRM è il mobile ad attirare la maggior parte del budget delle aziende.
Secondo uno studio di eMarketer, infatti, per la prima volta il 2015 sarà l’anno in cui la spesa per il Mobile Adv supererà quella per il Desktop Adv: il mobile assorbirà il 52,4% di tutta la spesa in Digital Adv, per un budget destinato totale pari a $30.45 miliardi di dollari.
E la crescita non si arresterà, anzi tenderà a mantenersi costante: nel 2019 infatti la spesa raggiungerà i $65.49 miliardi di dollari, con una percentuale di destinazione del budget in digital adv pari al 69%

 

Mobile Adv_1
Le ragioni di questo trend vanno cercate nel comportamento dei consumer, sempre più connessi da dispositivi mobile: secondo eMarketer in USA in media i consumer spendono quasi 3 ore al giorno sui mobile device, di cui più della metà sui mobile phone.

Per questo i formati di Adv su cui le aziende stanno concentrando la maggior parte degli investimenti riguardano i Display Adv (Banner, Rich media, Video) seguiti dai Search Adv e dagli SMS/MMS/P2P.

Il Digital Adv costituirà per i prossimi anni la forma di Adv su cui le aziende concentreranno la maggior parte del budget, superando sia la spesa per TV Adv, che quella cartacea, che vede una progressiva riduzione della percentuale di budget, che si fermerà al 12,1% del totale nel 2019

Mobile Adv_2

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply