Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Video Marketing: la forza persuasiva dei video

Cresce la tendenza dei consumer a guardare video anche sui Social: lo studio di FacebookIQ



Designed by Freepik

Che i video rappresentino la futura frontiera del marketing è noto già da tempo (per esempio, lo studio di Brightcove): impattano positivamente sul customer engagement, sugli acquisti, sulla loyalty e sul brand. Diversi studi in passato hanno sottolineato il loro ruolo in una strategia di marketing, ai quali oggi si aggiunge quello di Facebook IQ, di particolare interesse perché analizza i comportamenti e le reazioni degli utenti sui social. E spiega perché negli ultimi anni la visualizzazione di video abbia conquistato sempre più utenti.

  1. Smartphone. L’utente è in mobilità, e gli smartphone si confermano come device preferito per guardare video online: solo in UK gli utenti sono 1.20 volte più propensi a visualizzare video da smartphone piuttosto che da PC Desktop.
  2. Durata. Un altro elemento che spiega l’accresciuta tendenza a guardare video è la durata dei video stessi. Secondo lo studio di Facebook, la tendenza a guardare video da mobile e il livello di attenzione degli utenti che tende a diminuire, spiegano perchè la maggior parte (72%) preferisce video con una durata inferiore ai 10 minuti.
  3. Abitudine a guardare più video. Secondo Facebook, si è consolidata la tendenza tra i consumer (specialmente tra i Millennials) a guardare un gran numero di video: oltre il 61% guarda più video di fila, ma spesso (58%) senza prestare una reale attenzione.
  4. Contesto. Gli utenti guardano i video che riescono a connettersi con loro personalmente: secondo lo studio, un video postato su Instagram è in grado di garantire un livello di coinvolgimento 1.8 volte superiore rispetto ad un video postato su altre piattaforme social.
  5. Originalità. Gli utenti spendono 5 volte più del loro tempo per guardare video piuttosto che contenuti statici sia su Facebook che su Instagram. Inoltre su Instagram le Cinemagrafie (o Cinemagraphs) sono in grado di catturare l’attenzione dei consumer in maniera due volte superiore rispetto a un post statico. Dal punto di vista dell’innovazione e della tecnologia, i video a 360° riescono a migliorare l’engagement degli utenti 1.4 volte in più rispetto ai video tradizionali.
Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply