Notizie e aggiornamenti sul Marketing & il Customer Relationship Management

Pro e i contro delle varie tipologie di contenuti sul Web

Dai blog, ai video, agli e-book: i benefici sul business, e le difficoltà intrinseche in ogni tipologia. L’infografica di Feldman Creative.

Image courtesy of David Castillo Dominici at FreeDigitalPhotos.net
Image courtesy of David Castillo Dominici at FreeDigitalPhotos.net

Content is King, ma quale contenuto oggi può dirsi efficace? Su quale le aziende dovrebbero puntare per migliorare l’engagement e aumentare il tasso di conversione? Sappiamo che i blog aziendali stanno proliferando grazie all’intrinseca capacità di migliorare il posizionamento del brand sui motori di ricerca, ma esistono differenze tra le varie tipologie di contenuti.
Lo illustra chiaramente l’infografica di Feldman Creative, che, partendo dalla preferenza di tipologie di contenuti espressa dalle aziende B2B e B2C, elenca caratteristiche e pro e contro delle diverse tipologie di contenuti sul web.

BLOG: per molte aziende fondamento della loro strategia di Content Marketing, il blog garantisce un buon ranking, la costruzione di una community e la crescita di sottoscrizioni. I costi sono moderati, ma la difficoltà non è tanto nell’attivazione, quanto nella sua manutenzione.
ARTICOLI: la scrittura di articoli con uno stile imparziale e con immagini efficaci permette alle aziende di informare e formare gli utenti, trovando spunti utili. I costi di avviamento e manutenzione sono bassi, a fronte di benefici relativi al ranking e alla possibilità di presentarsi come leader di settore.
INFOGRAFICHE: gli utenti amano le infografiche, la rappresentazione grafica di dati, statistiche, e storie. Costi e difficoltà sono alti (specialmente quelli relativi agli skill) , ma è altrettanto alta la propensione alla condivisione da parte degli utenti.
VIDEO: i video sono diventati uno dei punti di forza della strategia di Content Marketing: proliferano video tutorial, video “how to”, video animazioni etc… I benefici sono elevati: non solo un miglior engagement, ma anche la possibilità di migliorare il tasso di conversione e attirare gli utenti mobile. I costi sono elevati, e le difficoltà sono direttamente proporzionali ai contenuti video.
PODCAST: ancora poco diffusi ma dall’elevata popolarità, i Podcast hanno un appeal sui mobile user. I costi sono medio-alti, e la difficoltà principale sta nel tempo che si impiega per realizzare un podcast.
CASE STUDY: il “Caso di successo” della propria azienda rappresenta un utilissimo documento dal punto di vista commerciale perchè incide positivamente sulla credibilità del brand. I costi di realizzazione sono medi, ma anche qui la difficoltà principale sta nel tempo che si impiega per realizzarne uno.
E-BOOK: gli e-book hanno la prerogativa di rafforzare la leadership aziendale e acquisire nuovi lead. Tuttavia i costi di realizzazione sono alti, e la difficoltà sta nel reperire materiale e fonti, oltre che avere tempo a disposizione.
WHITE-PAPER: il White Paper o “libro bianco” è una pubblicazione che intende presentare una soluzione, un prodotto o una tecnologia, e ha l’obiettivo di presentare l’azienda (o la soluzione) come quella che fa al caso dell’utente. Nonostante sia molto efficace per rafforzare la leadership, i costi di realizzazione sono alti, sia per il reperimento e organizzazione del materiale, sia per tempo a disposizione per la progettazione e realizzazione.
E-NEWSLETTER: nata per migliorare l’engagament e come strumento di “lead nurturing” , la newsletter si adatta a qualsiasi dispositivo. Ha anche costi medi e una bassa difficoltà, in quanto il contenuto si basa su materiale già pubblicato.
QUIZ: molto popolari specialmente tra i giovanissimi, i quiz garantiscono un elevato engagement a costi medi. L’unica difficoltà sta nella loro realizzazione.
CONTENUTI VISUALI PER I SOCIAL MEDIA: foto, illustrazioni, collage di immagini per attirare l’attenzione di utenti sui social media permettono alle aziende di far conoscere il brand o migliorare la brand awareness. Hanno costi di realizzazione bassi, e una bassa difficoltà per la loro realizzazione.

Tipologie di contenuti sul web_infografica

Giornalista pubblicista, Copywriter & Blogger, dal 2010 si occupa di tematiche riguardanti il CRM e il Marketing, prima su CRM Magazine, attualmente su CRM Web News. - Profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/matteo-giaccari/2b/5a3/53a

Leave a Reply